Torna alla home...
 

contributi

laboratorio

non toxic zone

artisti

news

links
 
Glossario della stampa d'arte



Collabora con noi

Aggiungi Printshow.it ai tuoi preferiti


 
   
 
 
 
 
21.11.2006 In forma di libro. I libri di Arrigo Lora Totino Redazione
 

Prosegue l'attività della Biblioteca civica d'arte Luigi Poletti intorno al mondo del libro d'artista, giunta al nono appuntamento annuale con uno dei protagonisti della neoavanguardia italiana che hanno fatto del libro, e non solo, uno spazio fisico di ricerca.

Arrigo Lora Totino, nato a Torino nel 1928, dove vive e lavora, è sicuramente un artista eclettico a "più dimensioni", che ha sempre praticato una ricerca interdisciplinare di contaminazione fra i diversi campi dell'arte e della fisicità. Il suo può essere visto come un intervento di poesia comprendente sia gli aspetti verbo-visuali sia quelli fisici, acustici, addirittura ginnici. Nel 1971, infatti, su ispirazione del Manifesto sulla declamazione dinamica e sinottica di Marinetti, inventa la nozione di "poesia ginnica".
Nel 1960 crea la rivista "Antipiugiù", che dirige fino al 1966; nel 1967 fonda a Torino lo Studio di informazione estetica, proponendosi, insieme a Enore Zaffiri e Sandro De Alexandris, di attuare la confluenza tra le tematiche e gli ambiti espressivi della poesia visiva, della poesia sonora, delle arti plastiche e della musica elettronica.
Nel 1968 inaugura un tipo di poesia, definito "poesia liquida", pubblicando tra l'altro il volume Il liquimofono, congegno generatore di Musica liquida e Poesia liquida; inflessioni tuffate nell'idromegafono. Dal 1972 il suo interesse si è spostato sul parlato con la creazione di testi che si basano unicamente su interiezioni, ovvero di sole vocali. Ma l'attenzione resta sempre attaccata alle origini futuriste di rumorismo e paroliberismo, alle quali Lora Totino aggiunge la componente corporale, sconfinando così nella performance e facendo del corpo uno strumento musicale.

La mostra della Biblioteca Poletti, corredata da un catalogo con testi di Mario Bretoni e Giorgio Maffei, intende essere un omaggio a Lora Totino, presentando non solo i libri d'artista veri e propri, ma anche gli studi che l'artista ha compiuto sulle diverse tematiche indagate e una serie di video sulle performance storiche realizzate nel corso degli anni dall'artista.


Pubblichiamo un breve estratto dalla prefazione del catalogo a cura di Carla Barbieri

È certamente difficile trovare una definizione univoca per l'attività artistica di Arrigo Lora Totino, artista estroso e pluridimensionale che sempre ha praticato una ricerca interdisciplinare di contaminazione fra i diversi campi dell'arte.
Il suo intervento ben lo colloca nella serie delle mostre dedicate dalla Biblioteca Poletti ai libri d'artista, poiché il suo lavoro va ben oltre gli aspetti verbo-visuali fino a comprendere quelli fisici, acustici e addirittura ginnici.
Se le radici originarie della sua opera poliedrica sono certamente da individuare nella matrice futurista del rumorismo e del paroliberismo, l'artista vi aggiunge, e non è poco, anche la componente fisica e corporale, sconfinando così nella performance e facendo del corpo umano uno strumento musicale.

La mostra della Biblioteca Poletti intende essere un omaggio ad Arrigo Lora Totino, presentandone non solo i libri d'artista veri e propri, ma anche gli importanti studi da lui compiuti sulle diverse tematiche indagate e un video contenente diverse performances relative ai suoi testi.


Link sull'artista:
www.ulu-late.com/atlante/totino.htm
www.ubu.com/sound/lora-totino.html
www.paoloalbani.it/Totino.html

Biblioteca civica d'arte Luigi Poletti, Modena
2 dicembre 2006 - 31 marzo 2007
Inaugurazione sabato 2 dicembre, ore 17 con performance dell'artista

Biblioteca civica d'arte Luigi Poletti
Palazzo dei Muse
Viale Vittorio Veneto, 5
41100 Modena Tel. 059 2033372 fax 059 2033380
biblioteca.poletti@comune.modena.it
www.comune.modena.it/biblioteche/poletti

Mostra ad ingresso libero
Orari d'apertura
Lunedì: 14,30 - 19
Dal martedì al venerdì: 8,30-13; 14,30- 19, sabato: 8,30-13

 
visualizza l'immagine grande
 
 
visualizza l'immagine grande
 
 
visualizza l'immagine grande
 
 
visualizza l'immagine grande
 
 
visualizza l'immagine grande